"Casa Samma" è la nuova casa delle associazioni e dei volontari sanmartinesi

«Dove la comunità è di casa»

Data:

22 aprile 2024

Immagine principale

Descrizione

Con una cerimonia di benvenuto, sabato sera ha aperto le proprie porte ufficialmente Casa Samma, ovvero la casa delle associazioni di San Martino in Strada. Là da dove una volta sorgevano le vecchie scuole medie, oggi c'è uno stabile interamente riqualificato che può ospitare infinite attività. Di seguito il discorso del sindaco Andrea Torza durante l'apertura ufficiale:

«Cari sanmartinesi,

è con grande gioia e profondo senso di responsabilità che oggi ci ritroviamo qui per inaugurare la Casa delle Associazioni. È un momento di grande importanza per la nostra comunità, poiché questa struttura rappresenta un punto di incontro e di collaborazione per tutte le realtà associative che animano la vita del nostro paese.

Do il benvenuto e rivolgo il mio saluto al parroco di San Martino in Strada don Davide Chioda, al Presidente dell'UNPLI Regionale Pietro Segalini, ai colleghi amministratori, ai rappresentanti delle associazioni e a tutti i presenti.

Questa Casa delle Associazioni è molto più di un semplice edificio; è il simbolo del nostro impegno per promuovere la partecipazione civica, l'inclusione sociale e lo sviluppo comunitario. È il risultato di un lungo percorso di collaborazione e di sacrifici, che ha coinvolto non solo le istituzioni locali, ma soprattutto i cittadini e i volontari stessi, che con il loro impegno costante hanno reso possibile questo sogno.

Oggi, più che mai, è fondamentale creare spazi in cui le idee possano fluire liberamente, in cui le persone possano unirsi per affrontare sfide comuni e per costruire un futuro migliore per tutti. La Casa delle associazioni sarà proprio questo: un luogo di incontro, di confronto, di scambio di conoscenze e di esperienze, dove le associazioni potranno collaborare, organizzare eventi e progetti, e lavorare insieme per il bene della nostra comunità.

Le associazioni rappresentano il cuore pulsante del tessuto sociale del nostro paese. Sono loro che alimentano il senso di appartenenza e promuovono i legami tra le persone, creando una rete di solidarietà e collaborazione che rende il nostro paese un posto migliore nel quale vivere. Poco fa abbiamo avuto il piacere di ritrovarci proprio con i rappresentanti delle associazioni per tirare le fila di questi 5 anni e valutare assieme pregi e difetti del nostro percorso. In questo paese di quasi 4000 anime possiamo contare su circa 30 associazioni: un numero davvero importante che dimostra quanto San Martino sia operoso, generoso e laborioso.

Mi rivolgo ora a tutte le associazioni presenti: questa Casa è vostra. Utilizzatela con orgoglio e responsabilità, perché è qui per servire voi e per aiutarvi a realizzare i vostri obiettivi. A tutti voi mi sento di dire: siate ambiziosi e lungimiranti nei vostri progetti, anche fuori dagli schemi classici se serve, siate aperti al dialogo e alla collaborazione, e insieme potete fare grandi cose per la nostra comunità.

Per questo abbiamo deciso di chiamare questo luogo “Casa Samma – dove la comunità di casa”. All’interno di questo edificio (che una volta ospitava le vecchie scuole medie) ci sono 5 sedi stabili per le associazioni, attualmente occupate da Auser, Giovani di Samma, Pro Loco, Tana dei Goblin, Gruppo Fermodellistico Sanmartinese e Associazione Libera Caccia di Lodi. Inoltre è presente una sala corsi per incentivare e favorire le discipline artistiche (al momento vengono già effettuati corsi di canto e di strumenti dalla Pro Loco) e una sala laboratorio. Abbiamo realizzato all’ingresso anche una piccola portineria, che potrà essere utile quando le associazioni dovranno ricevere iscrizioni e prenotazioni, accogliendo all’ingresso i cittadini.

Inoltre è presente una sala riunioni dotata di Lim e computer portatile: uno spazio polivalente che in questi mesi ha già ospitato riunioni, corsi e incontri. Tra l’altro proprio questa sera intitoleremo la sala riunioni proprio al compianto Battista Civera. Battista è stato il presidente dell’Auser fino al 2020, purtroppo scomparso durante quella maledetta pandemia. Incarnava perfettamente lo spirito di servizio alla comunità, è una persona che ha lasciato un grande vuoto in tutti noi ma ha lasciato anche un grande insegnamento. Per questo abbiamo voluto fortemente che un pezzettino di questa casa ricordasse anche lui.

Avviandomi alla conclusone di questo mio intervento concedetemi un ringraziamento particolare a Aldo Negri, un amico fraterno, un prezioso collaboratore in amministrazione, colui che tanto ha fatto per rendere fruibile questo luogo di aggregazione. A giugno termineremo il nostro mandato quinquennale e senza di lui molti ostacoli sarebbero stati certamente più difficili da superare. In questi cinque anni è stato Assessore con delega allo Sport e associazionismo e sono certo che le tante realtà associative sul territorio hanno potuto beneficiare del suo operato, fatto di pacatezza, pazienza e ascolto ma anche fermezza e determinazione nelle decisioni da prendere. La Casa delle Associazioni è stato un suo obbiettivo da subito e oggi che inauguriamo questa nuova realtà sono certo che meriti un grosso applauso.

Voglio infine anche ringraziare di cuore tutti coloro che hanno contribuito a rendere possibile questo progetto: dal mio predecessore Luca Marini con cui avevamo iniziato ad abbozzare questo progetto, tutti gli amministratori, i volontari, i donatori e tutti coloro che hanno creduto in questa idea fin dall'inizio. Ringrazio anche l’azienda Mellin Spa, qui rappresentata dalla dottoressa Daniela Ferri, che ci ha donato buona parte degli arredi che poi vedrete all’interno.

Senza il vostro sostegno e il vostro impegno, oggi non saremmo qui a celebrare questo importante traguardo.

Concludo con l'auspicio che la Casa delle Associazioni possa diventare il cuore pulsante della nostra comunità, un luogo in cui ogni cittadino si senta parte di qualcosa di più grande e in cui ogni voce possa essere ascoltata. Grazie a tutti voi per essere qui oggi e per essere parte di questo importante momento nella storia di San Martino in Strada.

Grazie».

Andrea Torza

Sindaco di San Martino in Strada

A cura di

Sindaco

Piazza Unità d'Italia, 5, San Martino in Strada, Lodi, Lombardia, 26817, Italia

Email: sindaco@comune.sanmartinoinstrada.lo.it
Sindaco

Pagina aggiornata il 19/07/2024