Emergenza maltempo: il tetto dell'asilo danneggiato dal vento e dalla pioggia battente

Gli alunni da domani saranno spostati alla Palestra Cipolla

Data:

04 marzo 2024

Immagine principale

Descrizione

Una situazione di emergenza che costringerà la scuola dell'infanzia almeno nella prossima settimana a traslocare alla “Palestra Cipolla”. Il maltempo insistente e prolungato dei giorni scorsi, unito alle forti raffiche di vento verificatesi questa notte, hanno compromesso la situazione alla scuola dell’infanzia Alfredino Rampi. Che da domani verrà chiusa, traslocando i bimbi negli spazi della Palestra Cipolla. Questa mattina il sindaco Andrea Torza e la dirigente Carmela Maria Antonia Riganò erano sul posto per valutare la situazione e decidere il da farsi: «Purtroppo la scorsa settimana si erano verificate infiltrazioni dovute alla perdurante pioggia - commenta il sindaco -, tanto che avevamo allertato le aziende preposte per un sopralluogo e per la programmazione dei lavori. Che però non possono essere effettuati in tempi brevi e soprattutto se continuerà a piovere ininterrottamente come in questi giorni. Nel fine settimana le condizioni meteo sono anche peggiorate e questa mattina, assieme alla dirigente e alla referente di plesso, abbiamo convenuto di provvedere ad allestire le aule nelle Palestra Cipolla di via Ferrante Aporti, dove teniamo sempre dei locali pronti a disposizione per le emergenze». La macchina per la sistemazione dei nuovi spazi è in moto già in queste ore e garantirà da domani lo svolgimento delle lezioni alla Palestra Cipolla: «La Palestra Cipolla è un luogo idoneo, già inserito in un polo scolastico completo, che sarà completamente riservato alla scuola dell’infanzia finché ce ne sarà la necessità. Nell’attesa di poter intervenire sul tetto dell’asilo, su indicazione della direzione didattica garantiremo il servizio almeno per metà giornata dalle 8 alle 12». Nelle prossime ora e nei prossimi giorni non mancheranno le comunicazioni per l’evolversi della situazione: «Faremo il possibile per limitare i disagi in questa condizione di assoluta emergenza. Abbiamo già reperito 150.000 euro di fondi straordinari per l’intervento, ma la particolare configurazione del tetto a falde non semplifica la situazione poiché per individuare le infiltrazioni bisognerà completamente sollevare tutta la copertura».

A cura di

Sindaco

Piazza Unità d'Italia, 5, San Martino in Strada, Lodi, Lombardia, 26817, Italia

Email: sindaco@comune.sanmartinoinstrada.lo.it
Sindaco

Pagina aggiornata il 19/07/2024