Istruzioni per l'uso

...

24/01/2019

Arriva nelle case “Istruzioni per l’uso”, il manuale per vivere al massimo San Martino in Strada

Un vero e proprio manuale, all’interno del quale è contenuto tutto quel che c’è da sapere per vivere a San Martino in Strada: è in una riga il senso di “Istruzioni per l’uso”, l’ultima trovata in fatto di comunicazione prodotta dall’Amministrazione Comunale: il manuale è stato presentato nella mattinata di ieri in conferenza stampa, e ora è in distribuzione presso tutte le case. Oltre venti pagine nelle quali c’è tutto, ma proprio tutto: numeri di telefono e orari, istruzioni per la raccolta differenziata, quante fototessere portare per la carta d’identità, come prenotare un impianto sportivo, quando pagare le tasse, dove andare a votare e persino quanto costa un loculo. I colori e lo stile sono quelli della famosa azienda di mobili svedese, maestra nel proporre contenuti chiari e immediati. Ecco dunque oltre venti pagine zeppe di informazioni sempre pronte all’uso: «Il pregio di questo lavoro è che è incredibilmente concreto - il commento del vice sindaco Aldo Negri, che ha materialmente prodotto il volume -. Non ci sono orpelli, ma solo approfondimenti che possono essere utili nella vita di tutti i giorni. Abbiamo contato qualcosa come 180 box nei quali sono contenute informazioni e istruzioni. Da cos’è nata l’idea? Dal quotidiano. Dalle domande che ci vengono rivolte abitualmente quando facciamo due passi per strada ai quesiti che vanno per la maggiore allo sportello. Ci siamo detti: “proviamo a creare qualcosa di utile per dare risposte alle domande dei cittadini”. E così, dopo un anno e mezzo di lavoro è nato “Istruzioni per l’uso”». Stampato in oltre 2000 copie, “Istruzioni per l’uso” è presente anche sul sito comunale e sulla App: «A livello di comunicazione siamo presenti un po’ dappertutto – interviene il sindaco Luca Marini -: il sito, la App, facebook, YouTube, Twitter e chi più ne ha più ne metta ed è tutto merito del vicesindaco Aldo Negri, che voglio ringraziare di cuore per lo straordinario lavoro di questi anni. Non solo web, volevamo fortemente che questo lavoro fosse concreto e cartaceo, alla portata di tutti, anche di chi per svariati motivi internet non lo vuole o non lo può utilizzare. Ci stiamo occupando direttamente noi amministratori della distribuzione delle copie casa per casa, vogliamo che nessuno rimanga senza, vogliamo che tutti abbiano la loro copia. Perché? Perché la comunicazione che intendiamo noi è un mezzo per arrivare all’inclusione, alla partecipazione, è un modo per fare comunità, e se tutti siamo consapevoli di ciò che abbiamo a disposizione possiamo essere tutti sullo stesso piano. Una delle cose più belle che mi porterò via dopo questi 10 anni da sindaco è proprio questa, essere riusciti a dar vita a un paese unito, coeso, attivo, che tiene alla propria identità». La penultima pagina del manuale è da tagliare e consegnare negli appositi punti di raccolta disseminati per gli esercizi commerciali del paese per tutto il mese di febbraio: «Torna quindi “Sputa il rospo” - sottolinea Negri -. Un modo per dare la possibilità a tutti di esprimersi sui servizi del proprio comune e al tempo stesso per l’Amministrazione di capire dove intervenire, cosa migliorare, cosa invece lasciare esattamente così com’è». «Prima di concludere il mandato - chiude il primo cittadino -, volevamo lasciare qualche cosa di unico. Non credo infatti ci siano molte realtà ad avere qualcosa del genere: chissà che possa servire d’esempio anche ad altre realtà».