L'Auser c'è e riparte in sicurezza

...

04/09/2020

Da lunedì il via alle prenotazioni, dal 14 settembre l'inizio delle attività

Un giorno tanto atteso, dal significato particolare. Ovviamente per l’importanza dei servizi per la cittadinanza di San Martino in Strada, ma anche per tornare a vedere in piena attività l'Auser, un’associazione di estrema importanza per la comunità. Da lunedì infatti l’ambulatorio riaprirà i battenti per accogliere le prenotazioni del trasporto sociale e dei servizi infermieristici (prova della pressione, ma anche controllo glicemia, colesterolo e trigliceridi) e dopo una settimana ripartiranno i servizi veri e propri: «Credo proprio che questo sia un momento importante - spiega l’assessore alle politiche sociali Jessica Pandini -. Per il nostro paese l’Auser è sempre stata troppo importante e vedere i volontari di nuovo in azione al 100 per cento è un’emozione forte. Impossibile non pensare che questa volta ripartiremo senza Battista, Roberto e Santino, ma lo dobbiamo soprattutto a loro». In questi mesi comunque i volontari non sono stati con le mani in mano: «Non ne sono capaci: ci hanno aiutato con la gestione del mercato, con l’apertura e chiusura dei parchi, con la collaborazione in svariati eventi, E nel frattempo il servizio pasti a domicilio non si è mai fermato, anzi è stato esteso anche ai festivi. Ma ora tornano a pieno regime ad essere coinvolti in quella che la loro mission da sempre, ovvero il sociale e il supporto agli anziani». Da lunedì 7 settembre l'ambulatorio di via Ressegotti riaprirà per prenotare tutti i servizi (sia trasporto che servizio infermieristico). Sarà possibile telefonare al numero 0371449864 oppure recarsi in loco il lunedì, mercoledì e giovedì dalle 9 alle 11: «Abbiamo predisposto sia gli automezzi che l’ambulatorio per un utilizzo conforme alle normative anti Covid-19. Ci saranno delle regole da rispettare, ma è normale, ci dovremo abituare un po’ in tutti gli ambienti». Nel mentre l’Auser è alla ricerca di volontari autisti che possano aiutare l’associazione nel trasporto sociale: «Chiunque sia interessato a mettere a disposizione qualche ora della propria giornata - chiude la Pandini -, può rivolgersi direttamente a me o ai membri dell’Auser. Basta poco per essere utili, e far del bene fa stare bene».