Secondo aggiornamento situazione coronavirus nel lodigiano.

In paese annullate tutte le manifestazioni previste per il fine settimana

Data:
21 Febbraio 2020
Immagine non trovata

Si è tenuta nel tardo pomeriggio la seconda conferenza stampa in Regione Lombardia, utile a far chiarezza sull’allerta coronavirus in vigore ormai dalle prime ore di questa mattina. A presenziare il presidente Attilio Fontana, il ministro della Salute Roberto Speranza, e il Capo Dipartimento della protezione civile nazionale Angelo Borrelli. La situazione attuale è la seguente: «Abbiamo individuato altre 8 positività - ha spiegato Gallera, assessore regionale alla Salute -, fra cui 5 operatori sanitari dell'Ospedale di Codogno e 3 pazienti. Abbiamo già effettuato tamponi su 120 dipendenti che lavoravano presso l'area ricerca e sviluppo dell'azienda del primo contagiato, e iniziato i tamponi anche agli operatori sanitari e tutti le persone che hanno avuto contatti diretti». 

Il presidente Fontana e il ministro Speranza hanno firmato un'ordinanza con misure molto restrittive che riguardano l'area in cui abitano e si spostano le persone che sono state individuate come positive. I comuni sono: Codogno, Castiglione d'Adda, Casalpusterlengo, Maleo, Fombio, Bertonico, Castelgerundo, Terranova dei Passerini, Somaglia e San Fiorano. Sospensione di tutte le manifestazioni pubbliche, di qualsiasi natura, comprese le cerimonie religiose, sospensione di tutte le attività commerciali, sospensione dell’attività lavorativa per i lavoratori residenti nei comuni sopraindicati, sospensione della frequenza delle attività scolastiche e dei servizi educativi, etc.

A San Martino in Strada sospese tutte le principali iniziative: «Uno scrupolo che ci sembrava doveroso in questi primi frangenti - spiega il sindaco Andrea Torza -. Ci siamo confrontati con la Parrocchia e le associazioni sportive e ricreative, e abbiamo preferito rimandare tutti gli eventi programmati. Il palazzetto e la palestra Cipolla nel fine settimana rimarranno chiusi, l’Oratorio ha preferito annullare le iniziative del Carnevale e la Pro Loco non svolgerà il corso di cucina per bambini».

Per ulteriori informazioni continuiamo a rimandare ai canali ufficiali degli enti preposti. Il Comune al tempo stesso continuerà a pubblicare aggiornamenti. «Come abbiamo fatto lungo tutta la giornata di oggi – chiude Torza -, continueremo a relazionarci con gli enti sovraterritoriali per monitorare la situazione». 

Ultimo aggiornamento

Sabato 01 Maggio 2021